Apr 23, 2013

RICETTA: MUFFIN CAROTE E MELE



Notare il disegnino aggiunto per blandire il moroso.

Ancora muffins? Sì, ancora (altri li trovate qui e qui). Sono in piena cooking spree e non riesco a smettere di cucinare muffin nonostante il moroso che mi pinza i fianchi facendomi notare la rotondità (dannato!). Potrei riassumere la mia vita con questa gif:

...questo e un certo malanimo nei confronti dello sport.

Ieri sera giravo per la cucina pensando: "Diamine, perché a colazione dovrei mangiarmi yogurt quando posso farmi dei muffin?". Ho aperto il frigo e ho notato che tre carotine e due piccole mele stavano avvizzendo (non è vero ma facciamo finta di si) e mi sono sentita incoraggiata a produrre dei muffin di carote e mele.               

Apro una parentesi.
Dopo aver assaggiato per la prima volta un centrifugato, l'estate scorsa, sono diventata maniaca dei suddetti. Qualche giorno dopo, per il compleanno, i miei mi hanno regalato una piccola centrifuga. Tripudio! Ero al settimo cielo finché non ho scoperto i lati negativi dei centrifugati: 
  1. la centrifuga (la mia; non so i modelli più avanzati/costosi) si divide in 6 pezzi, ciascuno dei quali va pulito autonomamente.
  2. la centrifuga va pulita immediatamente altrimenti togliere i rimasugli di frutta spappolata diventa un incubo. 
  3. la centrifuga si sporca orribilmente.
  4. il centrifugato è un prodotto divino ma avanza una montagna di poltiglia di frutta mista che, priva del prelibato succo, rimane assai poco attraente. In pratica, quando si prepara bicchiere di centrifugato, a meno di non usare frutti succosissimi come l'anguria o l'arancia, rimane inevitabilmente l'equivalente in triste poltiglia anodina. 
Dunque mi trovo tra le mani tutta questa purea che non riesco a propinare a nessuno e persino io faccio fatica a consumare. A volte l'accompagno con dello yogurt, a volte la mangio a cucchiaiate ed è proprio come quando da bambini ci si trova davanti un piatto prelibato con contorno insipido. Cerchi di trangugiare più in fretta che puoi il contorno per tenerti il meglio alla fine o mangi il meglio subito e poi giocherelli col contorno sotto lo sguardo assassino di tua madre. Questo descrive il mio rapporto con i centrifugati.

Insomma, mi sono ingegnata per trovare alcune ricette in cui integrare la poltiglia e ottenere comunque un risultato appagante. 

Questa è una di quelle ricette. 

Solo che in questo caso mele e carote non sono prodotto di scarto ma le ho semplicemente grattuggiate da zero. 

Chiusa parentesi.

Tornando alla ricetta, ho deciso di preparare dei muffin per coloro che amano dolci poco zuccherosi. Questi muffin, infatti, risultano meno stucchevoli del solito per cui consiglio, a chi piacciono i dolci dolci, di aggiungere un paio di cucchiai di zucchero. 

Ingredienti per 12 muffin:
  • 250 gr di farina 00.
  • 140 gr di zucchero non raffinato.
  • 60 gr di burro.
  • 2 uova.
  • 3 carote medio-piccole. 
  • 2 mele piccole (5-6 cm di diametro circa) o una mela grande.  (OPPURE la poltiglia di 5 carote e 3 mele)
  • 3 cucchiaini di lievito.
  • 1 barattolino di yogurt bianco (o, se ne avete da finire, di altri gusti. Occhio solo che i gusti di yogurt  emergono prepotentemente nel sapore finale).
  • aggiunte facoltative: mezzo cucchiaino di cannella macinata, un pizzico di noce moscata, mezza bustina di vanillina o qualche goccia di aroma alla vaniglia.


Scaldiamo il forno a 180°C.

Step 1) Mescoliamo gli ingredienti secchi in una ciotola (farina, lievito, vanillina, cannella e noce moscata).

Niente più pentola! Ho comprato una grossa ciotola!

Step 2) In un'altra ciotola mescoliamo gli ingredienti gli ingredienti liquidi (yogurt, uova e burro fuso) allo zucchero. Chi desidera dei muffin un po' più dolci aggiunge ora 2 o 3 cucchiai di zucchero in più:


Step 3) Grattuggiamo carote e mele.


Step 4) Uniamo gli ingredienti liquidi al mix di farina.




Step 5) Infine aggiungiamo carote e mele all'impasto. 

Bisogna ammettere che da crudo non ha l'aria più invitante del mondo.

Step 6) Riempiamo per due terzi gli stampini da muffin e inforniamo per 15 minuti. 


I muffin sono pronti! 



Anche questa colazione è salva! No yogurt! 

Conoscete altre ricette in cui incorporare la poltiglia dei centrifugati? Sarei molto felice se le condivideste con me!

Alla prossima, Alice