Apr 30, 2013

RICETTA: MUFFIN FRAGOLE E CIOCCOLATO



Vinte le strenue resistenze del moroso, il quale si dichiara un non amante dei dolci, è un po' che ogni settimana preparo un tipo di muffin diverso da mangiare a colazione. Questa volta ho cucinato dei muffin fragole e cioccolato, variazione golosa di questi. La stessa ricetta può essere utilizzata con altra frutta di stagione, in particolare ci stanno eccezionalmente bene le pere. 
Come potete notare dalle ricette proposte in precedenza (quiqui e quella sopra) uso sempre un tipo di ricetta piuttosto leggera con yogurt e frutta per ridurre l'apporto di burro e zucchero. In questo modo salvo un po' le apparenze: "Non sono un po' grassi i muffin per colazione?" "Naah, hanno lo yogurt e la frutta!". 

Dato che continuo a scrivere che sta arrivando la primavera poi, puntualmente, comincia a piovere e a far di nuovo freddo questa volta non dico niente e passo direttamente alla ricetta.

Ingredienti per 12-13 muffin: 


  • 250 gr di farina 00.
  • 150 gr di zucchero (io ho fatto un mix di zucchero raffinato e non).
  • 2 uova.
  • un vasetto di yogurt alla fragola (o bianco).
  • 60 gr di burro.
  • 50 ml di latte.
  • 30 gr di cacao amaro.
  • un cucchiaio abbondante di lievito.
  • mezza bustina di vanillina (opzionale).
  • 100 gr di cioccolato fondente (o al latte per chi ama i sapori più dolci) spezzettato.
  • 150 gr di fragole a cubetti.
Scaldiamo il forno a 180°C.

Step 1) In una ciotola capiente mescoliamo farina setacciata, cacao setacciato, lievito e vanillina.


Step 2) In un'altra ciotola mescoliamo gli ingredienti liquidi (burro fuso, yogurt, latte, uova) con lo zucchero.


Step 3) Mescoliamo il mix di farina e cacao con gli ingredienti liquidi.


Step 4) Aggiungiamo fragole e cioccolato a pezzi e mescoliamo con delicatezza in modo da non spappolare la frutta.


Step 5) Riempiamo gli stampini per muffin per due terzi e li mettiamo in forno per 15 minuti.





Voilà! 
Questi muffin sono più buoni freddi per cui lasciateli al fresco per una quindicina di minuti prima di consumarli voracemente. 

Ovviamente io ne ho mangiato uno ancora incandescente ma solo per capire se era
abbastanza buono da scriverci un post. L'ho fatto per la scienza insomma.

Eccoli qua in tutta la loro gloria cioccolatosa! Una spolverata di zucchero a velo e sono perfetti. 


Ottimi per i giorni in cui guardi fuori dalla finestra vedi il cielo plumbeo e, al posto degli uccellini che cantano, senti lo scroscio della pioggia battente. 
Datemi la primavera: è maggio perdinci! 

Alla prossima,

Alice